GDPR

Telecamera robot scambia la testa pelata del guardalinee per il pallone

La tecnologia nello sport è una cosa bellissima, ma a volte anche le più grandi invenzioni possono andare storte. È quello che è successo durante il fine settimana in una partita di calcio in Scozia, quando una telecamera robot, basata su Intelligenza Artificiale (IA), si è “confusa” e ha pensato che la testa calva di un guardalinee fosse la palla.

L’evento senza precedenti, avvenuto durante un match tra Inverness Caledonian Thistle e Ayr United ospitato a Inverness, nelle lontane Highlands scozzesi, al Caledonian Stadium, ha fatto parlare molto online sull’affidabilità della tecnologia moderna visto il modo (sbagliato) con cui ha intercettato la palla.

Il commentatore ha dovuto scusarsi ripetutamente mentre la telecamera continuava a scambiare la testa del guardalinee per la palla.

La storia

Il club Inverness Caledonian Thistle FC aveva annunciato, tramite il suo sito web ictfc.com, la sua decisione di sostituire gli operatori di telecamere umani con un sistema di telecamere automatico programmato per seguire l’azione in campo.

A seguito dei test positivi effettuati negli ultimi 14 giorni, il club è lieto di poter annunciare la nuova partnership di live streaming con StreamAMG, che è in collaborazione con SPFL e Pixellot.

Questa nuova entusiasmante partnership significa che ICTFC utilizzerà filmati dal vivo forniti dal sistema di telecamere Pixellot appena installato al Caledonian Stadium. Il sistema Pixellot utilizza telecamere con tecnologia di tracciamento della palla, basaste su Intelligenza Artificiale (IA), per produrre filmati HD dal vivo di tutte le partite del campionato SPFL al Caledonian Stadium […].

Il sistema di telecamere basato su IA è addestrato per mantenere l’obiettivo puntato sul pallone da calcio ma, mentre il centravanti Nikola Todorov segnava il primo gol della squadra, la telecamera continuava a inquadrare la testa calva a bordo campo, negando agli spettatori la vera azione che si era appena svolta sul terreno di gioco.

A peggiorare le cose . . . la pandemia. La Scozia, come altre nazioni, è soggetta a rigide misure di confinamento per cui non c’erano spettatori in campo, si poteva fruire dello spettacolo calcistico solo via TV e per giunta a pagamento. Ma i fan delle due squadre hanno vissuto per 90 minuti un “palleggiamento” della telecamera tra la vera palla e la  “head watching” del guardalinee.

Video esilarante per i social

Ne è venuto fuori un video esilarante che sta diventando virale, con i netizen che si sono sbizzarriti sui social media a prendere in giro l’intelligenza artificiale e l’azienda produttrice del sistema.

Nonostante la partita si sia conclusa con un pareggio, più che la bravura delle squadre, è stata la telecamera a rubare tutta l’attenzione online.

Poiché molti hanno iniziato a taggare la società fornitrice del sistema per lamentarsi e chiedere risposte, un portavoce in un tweet ha dichiarato:

Siamo consapevoli del problema con la testa del guardalinee e stiamo già lavorando per migliorarlo per il prossimo incontro. Ci auguriamo che ciò non accada di nuovo. Grazie.

Nel frattempo qualcuno, in un twitter, ha suggerito ai guardalinee calvi di utilizzare un toupet.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Mi piacerebbe sapere cona ne pensix
()
x