EUROPOL: No More Ransom salva milioni di vittime.

No More Ramson

No More Ransom” è un’iniziativa, nata nel 2016, intrapresa dal National High Tech Crime Unit della polizia olandese, dall’ European Cybercrime Centre dell’Europol e McAfee, con l’obiettivo di aiutare le vittime del ransomware a recuperare i loro dati criptati, senza dover pagare i cybercriminali.

Il termine «ransomware» si riferisce a un malware che blocca il computer e i dispositivi mobili, oppure codifica i file elettronici contenuti nei dispositivi. Quando questo avviene, l’utente non è più in grado di accedere ai propri file e dati, a meno che non paghi un riscatto. In ogni caso il pagamento del riscatto non è una garanzia di riavere i propri dati e non si dovrebbe mai pagare!

NO MORE RANSOM: 108 MILLION REASONS TO CELEBRATE ITS THIRD ANNIVERSARY

Cosi titola il sito di EUROPOL riferendosi al fatto che con questa iniziativa sono riusciti a prevenire il pagamento di 108 milioni di dollari delle vittime del ramsonware.

Europol

In tre anni di attività No More Ransom ha aiutato più di 200.000 vittime di ransomware a recuperare i propri file gratuitamente.

Il progetto, che è diventato un punto di riferimento essenziale per i malcapitati del ransomware, ha avuto visitatori da 188 paesi registrando oltre 3 milioni di visite. Grazie alla cooperazione con oltre 150 partner, l’attività del cyber riscatto è stata gravemente colpita da quando è stata lanciata questa iniziativa, con un conseguente profitto di circa 108 milioni di dollari che non è andato nelle tasche dei cyber criminali.

Quest’anno sono stati aggiunti 14 nuovi tools che hanno fornito agli utenti i mezzi per decodificare 109 diversi tipi di infezioni ransomware.

Gli sforzi contro GandCrab, considerato uno degli attacchi più aggressivi dello scorso anno, ha avuto un enorme successo: dall’uscita del primo tool nel febbraio 2018, quasi 40.000 persone hanno decifrato con successo i loro file, risparmiando circa 50 milioni di dollari di riscatto.

Il portale, inizialmente rilasciato in inglese, è disponibile in altre 35 lingue. Inglese, coreano, olandese, russo e portoghese sono le 5 lingue principali, seguite da francese, cinese, tedesco, spagnolo e italiano, ecc….

Steven Wilson, capo del European Cybercrime Centre (EC3) di Europol, ha dichiarato: “Quando esaminiamo da vicino i ransomware capiamo con quanta facilità un dispositivo possa essere infettato in pochi secondi. Un clic sbagliato e un database, le immagini, e una vita di ricordi possono scomparire per sempre”. Inoltre Wilson aggiunge che l’iniziativa è una grande opportunità che ha dato speranza alle vittime ma che vuole essere anche un messaggio chiaro per i criminali.

No More Ransom è il primo partenariato pubblico-privato nel suo genere che offre alle vittime del ransomware una soluzione alternativa alla perdita dei dati o al dover pagare il riscatto.

Salva la tua vita digitale.

La prevenzione rimane però la difesa più efficace. I cittadini e le aziende devono capire che seguire una serie di semplici azioni può evitare il contagio di ransomware: effettuare sempre i backup tenerli offline, assicurarsi che il software sia aggiornato, utilizzare un antivirus affidabile e prestare attenzione quando si fa clic su allegati sconosciuti.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x